KM0 – KiloMetroZero

KM0 – KiloMetroZero
Tutti i mestieri portano a Roma con Pranzo I.G.T. (Il Gusto Tipico)
Pranzo con fiera –  incontro-confronto tra pubblico e artigiani vari

Dettagli:
Quanti di noi cercano artigiani che lavorano come una volta?
Quanti di noi cercano creazioni particolari o idee non comuni?
Utilizzando il modello già collaudato del vernissage di “@ Roma in Barattoli”, nasce la fiera “KiloMetroZero”, qui la regola è omaggiare Roma portando e promuovendo nel suo territorio delle tecniche artigianali che stanno scomparendo (es. Falegname, calzolaio, vasaio, pellicciaio, ecc.) o di nuove attività di artigianato creativo (es. lavorare materiali riciclati, cernit o altre paste, ecc.). Invertendo il concetto “acquirente-venditore”. Cioè non è il cliente che va in cerca dell’artigiano, ma è l’artigiano che attraverso una dimostrazione si avvicina al cliente.
L’idea di “KiloMetroZero” è quella di creare uno spazio itinerante per far esibire artigiani nelle tecniche in cui sono maestri, come  fanno gli artisti e i professionisti dello spettacolo, abituati a stare sul palcoscenico. L’aggregazione delle persone si  concretizza attraverso il ”Pranzo I.G.T. (il gusto tipico)”, preparato con ingredienti del territorio, prodotti locali che offrono maggiori garanzie di freschezza e genuinità grazie all’assenza, o quasi, di trasporto e di passaggio. Così facendo proviamo a sensibilizzare la cittadinanza a un consumo che valorizza la produzione locale e recupera il legame con le origini, esaltando nello stesso tempo sapori tipici, tradizioni gastronomiche e produzioni locali. Inoltre così facendo si può dare la possibilità di autopromozione e scambio di clientela tra gli artigiani ospiti.
Leone Antenone
realizzato   all’interno
dell’Officina culturale “Via Libera”
zona Quadraro – Roma