Anco Marzio

Anco Marzio è stato il quarto re di Roma e l’ultimo di origini Sabine. La fondazione di Roma sulle sponde del Tevere ha da sempre fatto si che l’acqua rivestisse un ruolo di primaria importanza per la storia della città, e Anco Marzio fu il primo a trasformare il guado tra le due sponde del fiume nel primo ponte di Roma, Ponte Sublicio, che permise di sviluppare una fitta rete commerciale verso il mare. È attribuita a lui anche la fondazione della città di Ostia.
Anco Marzio sparì improvvisamente nel nulla durante una battaglia ignota sulla cima del Gianicolo.

Claudio Paoluzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *