Er Tradimento

Le paggine più’ bbelle der creato
l’ha scritte quasi sempre un traditore…
Bruto che ammazza Cesare in Senato…
Giuda co’ un bacio vende er redentore.
Si ar monno nun c’è fosse er tradimento…
la vita…? Una minestra riscallata
‘na gran polenta senz’ er condimento…
che t’arimane ar gozzo appiccicata…
Allora amico mio….
sei ne la gloria…
si scoprì che tu moije
t’ha tradito…
entrato pure tu sei ne la storia…
co’ Cesare e Gesù ner gran partito.

22 gennaio 2020
Gigi Tomei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + otto =