Ingordigia

Ingordìgia [der. di ingordo].
L’essere ingordo, avidità eccessiva con il cibo. In senso figurato: cupidigia, avidità sfrenata di ricchezze, di possesso; bramosia, ardente desiderio di piaceri, di strage, di ricchezze, di onori. Considerata dalla morale cattolica uno dei sette vizi capitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *