Nannì, na Gita a li Castelli

È ancora l’alba per le vie del mio quartiere quando mi dirigo verso la fermata “Quintiliani. L’arrivo della metropolitana mi fa scappare un sorriso, sul muso c’è scritto a lettere cubitale “Cobra”, sarà la firma di qualche graffitaro capitolino. Ho sempre pensato che somigli più a un lombrico lento e inesorabile che a un cobra … Continua a leggere Nannì, na Gita a li Castelli

Tiravòja

Sverto e gajardo, massiccio e possente.Ha marciato tra tanti centurionisgobbato come un mulo resistente s’è fatto solo a furia de schiaffoni.Mario è un omo cicciato su dar gnente.Un omo novo vede quell’instanti che vive, ma sta già du’ passi avanti. SperanzaGaio Mario18 maggio 2020Leone Antenone detto Scartaccia

Sperànza

Sperànza [der. di sperare, sull’esempio del fr. ant. espérance].1. Sentimento di aspettazione fiduciosa nella realizzazione, presente o futura, di quanto si desidera; più genericamente, fiducia nell’avvenire, nella buona riuscita di qualcuno o qualcosa; nella morale cattolica è, insieme con la fede e la carità, una delle tre virtù teologali.2. Con significato concreto, persona, o cosa, … Continua a leggere Sperànza

Le lettanie de Nannarella

Ora pre nobbi. Ora pre… Attenta, Nanna:tu aritorni a zzompà. Ddoppo in violataviè, scrofa mia, madre arintemerata.Fede e rrisarca sta ppiú ggiú una canna.Ora pre nobbi. Ora pre no… Sguajata!Ma cche Tturris e bbruggna! che, mmalanna,Domminus àuria e Vvirgo veneranna!Virgo cremis, bestiaccia sgazzerata.Di’ cchiaro quelo Spè coll’ojjo stizzia.Ora pre nobbi… Alò, Ssede e ssapienza.Avanti su: Ccausa … Continua a leggere Le lettanie de Nannarella

Atto Unico

sipario rosso su travi de cielocome fondale le nuvole scurela luna accesa fa l’occhio de boveun padre gioca ar cavajere nerotramonta er sole è l’ultimo atto. Pe tutti noi la vita è nosteriala scena è muta e scrocchiano l’applausi. 02 novembre 2020Scartaccia