O te magni sta minestra…

Svòrti du passi smascherati e noti
vórti, grugni, sorrisi, smorfie e senti
cicalecci de voci sur vialetto
controcanti che scallano minestre.
Margherita s’appoggia sur muretto,
Rosa affacciata annaffia le ginestre,
io bacio Viola e me gracchia un pensiero:
forse l’estate ariva pe davero.

30 aprile 2022
Leone Antenone detto Scartaccia

3 commenti su “O te magni sta minestra…”

  1. Molto bella”fresca”lieve….anticipo d’estate
    Grazie……
    Molto gradito un tuo componimento sulla frutta dell’ estate…allegra colorata e buona.
    Ciao….alla prossima

  2. Senti che profumi, guarda che colori, assaggia sti sapori..
    Mentre cammini te guardi e ridi, magari è la volta bona che tenn’amori..;))
    Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: