Stile libero

Come sott’acqua io nuoto a farfalla:
me movo tutto, trattengo er respiro,
punto li piedi, riparto cor giro
e faccio su e giù pe rimanè a galla.
Bella la vita me sento un bambino
fatta la rana è arrivato er girino.

25 ottobre 2021
Leone Antenone detto Scartaccia

3 commenti su “Stile libero”

  1. Partendo dagli ultimi due versi e aggiungendo la data, la poesia acquista un significato preciso che è superfluo spiegare. Leggendola nell’insieme, sollecitati dal titolo “Stile libero” mi sembra una metafora della vita, che è “un giro” o meglio “riparto cor giro” (intenzione e volontà, non solo adeguarsi); dove nuotare a farfalla esprime leggerezza, “come sott’acqua” sottolinea il coinvolgimento, “trattengo er respiro” è un misurarsi con i propri limiti. Fino a riconoscere che la vita è bella per chi si sente un bambino…

  2. Scartaccia lieve come un refolo di vento, in equilibrio perfetto di contenuti inespressi, con evidenti rimandi al felice sconvolgimento della sua vita che, per incanto, da una rana ha fatto nascere un girino 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: