Vuoti

Sono uno spreco questi ponti vuoti
e sotto Fiume corre, sordo e lento.
Meno gravata, l’aria tiene in mano
svolazzi dei gabbiani.
Vicoli e piazze godono nel sole
senza le ombre e i passi solo ieri
onde multicolori.
San Pietro ci spalanca inutilmente
il colonnato chiedendo dove sta
la folla dagli occhi in campo lungo
alla finestra aperta
dal vento sussurrato della fede?

29 marzo 2020
Maurizio Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *